Rifiuti Radioattivi, definito il programma Nazionale per la gestione

Programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi.

Definito il programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi. Lo ha reso noto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri il 30 ottobre 2019.

La direttiva 2011/70/Euratom del Consiglio del 19 luglio 2011, che istituisce un quadro comunitario per la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi, obbliga gli Stati membri dell'UE a predisporre un programma nazionale per l'attuazione della politica di gestione del combustibile esaurito, quando questo deriva da attività civili e dei rifiuti radioattivi, dalla generazione fino allo smaltimento, quando questi derivano da attività civili.

Tenuto conto che, per la sua natura e per i contenuti previsti, il programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi rientra nel campo di applicazione della Dir. 2001/42/CE concernente la valutazione ambientale degli effetti di taluni piani e programmi, recepita a livello nazionale dal D.L. 3 aprile 2006/152, lo stesso programma è stato sottoposto alla valutazione ambientale strategica.

Tutta la documentazione oggetto dell'istruttoria di Vas, conclusasi il 18 dicembre 2018, è consultabile sul portale per le valutazioni ambientali Vas - Via del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Fonte: Ambiente e Sicurezza Web

Copyright © 2020  ASSA S.r.l. P.Iva 09481851005. 
Diritti Riservati. Cookies e Privacy