11Set 2017

Dal 1 settembre al 31 ottobre 2017 tutti i laboratori che intendono effettuare attività analitiche sull’amianto, di nuova candidatura o già presenti nell’attuale lista ministeriale, potranno presentare domanda su carta intestata precisando la scelta delle modalità di partecipazione ai circuiti d’interesse previste dall’Accordo Stato-regioni del 7 maggio 2015 (percorso nazionale o accreditamento Accredia con circuito internazionale) utilizzando:

Il punto 2 dell’accordo prevede che la cadenza dei programmi di qualificazione sia almeno biennale.

Le domande dovranno essere presentate via PEC al Ministero della salute DG Prevenzione dgprev@postacert.sanita.it. Il Ministero con il Coordinamento interregionale verificherà la rete organizzativa dei rispettivi Laboratori di Riferimento per la gestione dei programmi. La partecipazione al percorso nazionale prevede il pagamento di una tariffa regionale.

Le modalità di pagamento e di partecipazione verranno confermate e specificate a seguito dell’accoglimento della domanda, in base al numero di laboratori partecipanti (per la preparazione dei  campioni analitici) ed alla necessità di individuare i Laboratori regionali o centrali eventualmente da coinvolgere in surroga.

La Lista dei laboratori rimarrà in essere fino al termine della scadenza della presentazione delle domande (31 ottobre 2017). Dopo tale data, i laboratori della lista che non avranno presentato domanda si riterranno rinunciatari e pertanto verranno depennati per scadenza della validità della qualificazione. Quest’ultima continuerà ad avere efficacia, solo per i laboratori che confermeranno l’adesione ai programmi fino al termine del percorso per l’ottenimento della nuova qualificazione periodica che porterà alla redazione della nuova Lista dei laboratori qualificati per il biennio successivo.