29Mar 2016

A seguito dell’entrata in vigore della legge di stabilità 2015, l’art.1 comma 116 ha sancito l’estensione della prestazione erogata dal fondo per le vittime dell’amianto ai malati di mesotelioma riconducibile ad esposizione non professionale all’amianto.

Con la circolare n.13 del 24 marzo 2016 l’INAIL fornisce indicazioni circa l’attuazione di questa norma, specificando che possono  presentare domanda gli eredi di tutti i soggetti deceduti nel 2015 per mesotelioma non professionale, a prescindere dal fatto che il relativo diritto sia stato esercitato in vita dal de cuius.

La misura della prestazione economica è fissata, per espressa disposizione normativa, nella misura di 5.600,00 euro ed è ripartita tra gli aventi diritto su istanza degli stessi nei limiti dello stanziamento previsto dal suddetto decreto per l’anno 2015.

Per accedere al beneficio gli eredi devono presentare alla Sede territoriale o compartimentale Inail competente per domicilio, o trasmettere tramite raccomandata A/R, apposita istanza tramite il modello 190/E entro il termine di novanta giorni dall’entrata in vigore della Legge di Stabilità 2016 (30 marzo 2016).

Cliccando qui è possibile consultare i testi integrali della circolare e dei due allegati.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *