26Ott 2017

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni e del Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, ha approvato il disegno di legge relativo al bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e al bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

Sono confermate molte misure di contenimento della pressione fiscale e sviluppo, già contenute nella precedente legge di bilancio, quali le agevolazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia ed energetica. In particolare, all’interno del disegno di legge, sono riportate le seguenti indicazioni:

  • Bonus Verde – detrazioni IRPEF del 36% per la cura del verde privato quali terrazzi e giardini, anche condominiali, fino a un massimo di € 5.000.
  • Bonus Mobili – cioè la detrazione del 50%, con tetto di 10mila euro, per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici efficienti destinati all’arredo degli immobili ristrutturati.
  • Ecobonus – questo incentivo riguarda molteplici casistiche, con applicazione di aliquote differenti:  detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica delle singole unità immobiliari. Gli interventi di riqualificazione energetica delle parti comuni degli edifici condominiali saranno incentivati con detrazioni dal 65% al 75%. Scendono invece le detrazioni per l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, che passano dal 65 al 50%.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *